Il Combinato

Due tecnologie che si completano

Combinare insieme la tecnologia della fotoincisione chimica con quella del taglio laser è senza dubbio l’arma vincente per riuscire a realizzare prodotti dai dettagli e dai particolari molto complessi a livello di grafica, ed essere così in grado di soddisfare tutte le richieste dei nostri clienti.

Per questo il taglio combinato di fotoincisione chimica e taglio laser è ideale per offrire soluzioni di altissima qualità, grazie al perfetto connubio tra la precisione del laser e le complesse geometrie incise chimicamente.

I metalli utilizzabili

È possibile utilizzare la tecnica del taglio combinato su svariate tipologie di metallo, tra le quali:

  • Acciaio
  • Alluminio
  • Ottone
  • Rame
  • Titanio
  • Ferro
  • Alpacca

Una tecnologia di alta precisione

La prima fase di lavorazione è quella del ribasso, o tranciatura chimica, a cui segue quella del taglio dei perimetri e di altri dettagli tramite la tecnologia del taglio laser, che garantisce una precisione assoluta (fino a 0,05 mm) grazie al sofisticato sistema di centratura ottica di cui è dotata.

I vantaggi del taglio combinato

Il taglio combinato racchiude in sé i vantaggi di entrambe le tecnologie; in particolare:

  • estrema precisione garantita dal sistema di centratura ottica, che fa in modo di rendere le due lavorazioni perfettamente assiali tra loro. Un livello altissimo di precisione è fondamentale in specifici settori, ad esempio la microelettronica.
  • poliedricità e flessibilità della tecnologia della fotoincisione
  • pulizia del taglio e precisione delle incisioni grazie alla tecnologia laser
  • riduzione dei costi di attrezzatura e abbattimento dei tempi di lavorazione: si esegue la lavorazione principale tramite la fotoincisione e successivamente si definiscono solo i dettagli necessari tramite il taglio laser
  • possibilità di personalizzare in maniera accurata il prodotto secondo le aspettative e le esigenze particolari del cliente